Ciao, mucche, addio

La mia disavventura lussemburghese volge al termine. Si torna in Italia, si torna a Roma, si torna finalmente a Casa.
Questi due anni hanno avuto delle conseguenze estremamente negative sulla mia esistenza, di questi due lunghi e terribili anni salvo soltanto il matrimonio, unica parentesi felice che con il resto non ha niente a che vedere.
Io, che non ho mai rimpianto nessuno degli errori commessi nel corso della mia vita, maledico il giorno in cui sono partita per trasferirmi qui.
Ma ora si volta pagina. Metto la parola fine a questo libro così deprimente e ne apro un altro, completamente nuovo, tutto da scrivere con mille colori.
Oggi chiudo il Lussemburgo dentro asettici cartoni. Quando li riaprirò, sarà tutto svanito e io sarò pronta a ricominciare ancora.
Lascerò aperto il blog perché contiene alcuni articoli interessanti per molti internauti che giornalmente capitano in questo spazio tanto strano, a cui comunque rimango affezionata.
Ringrazio di cuore i miei lettori passati, presenti e futuri e a tutti auguro una buona vita.

 

4 pensieri su “Ciao, mucche, addio

  1. Ciao Isa,
    mi dispiace che la tua esperienza in Lux sia stata negativa. Io al momento non mi posso lamentare, questo primo anno è passato e non ho avuto conseguenze nefaste, anzi, l’esperienza in un posto così diverso dall’Italia mi ha sicuramente arricchito e fatta crescere sotto tanti punti di vista.
    Ma è ovvio che per ognuno è diverso e tu non sei la prima che non si è trovata bene in Lux.
    Mi dispiace solo non averti conosciuta e non poterti “leggere” più, il tuo blog è stato per me di grande aiuto, oltre a essere estremamente divertente!!! :)
    Ti auguro ogni bene, buon rientro a Roma e buona vita a te! :)

  2. Io sono in Lux da un bel po’ più di tempo di Valentina che tra l’altro conosco :-) . Qui ho raggiunto obiettivi importanti della mia vita quindi per me l’esperienza è diversa. Ma capisco il tuo punto di vista.
    Ti auguro ogni bene e ti ringrazio per i momenti divertenti che mi hai fatto passare leggendoti. Continua a scrivere, perché lo fai in modo molto brillante.
    Ciao. E forza Roma. :-D

  3. Ciao italiana in ex-lux,
    ieri sera il mio caro maritino mi ha raccontato del tuo blog e delle esperienze da te maturate nella fredda città e mentre lo faceva continuavo a ripetergli se mi stesse prendendo in giro …. perché? Hai scritto esattamente la mia storia!
    Coincidono il tempo di permanenza, i problemi ospedalieri e linguistici …. le sensazioni…. tutto!!! La differenza? Io continuo a “farmi del male” perché ad agosto abbiamo comprato un micro appartamento in città (giusto per non pagare più l’affitto) visto che ho un falegname in casa (mio marito appunto) che al momento si trova proprio bene in lux.
    Io sono dell’avviso che bisogna fare sempre tesoro delle nuove esperienze e vivere i momenti con serenità fino a quando non si è stanchi. Il mio lux al momento mi dà un pò di “dolce e amaro”. A mio parere è fondamentale essere nel luogo giusto al momento giusto e avere la “fortuna” di conoscere delle brave persone.
    Adesso respira l’aria di Roma o meglio l’aria di casa, di famiglia e delle amicizie.
    Buona vita.

  4. Ciao a tutte,io dovrei andare a lavorare a Lussemburgo a Dicembre..cosa mi consigliate?Mi hanno detto di tentare il settore alberghiero ristorazione.Conosco un po il francese…Un mio amico c’e da 3 mesi e si trova bene…datemi qualche dritta.Ciao a Tutti

    PS:Mi dispiace per la ragazza che non si e’ trovata bene a Lussemburgo,in bocca al lupo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>