Ciao, mucche, addio

La mia disavventura lussemburghese volge al termine. Si torna in Italia, si torna a Roma, si torna finalmente a Casa.
Questi due anni hanno avuto delle conseguenze estremamente negative sulla mia esistenza, di questi due lunghi e terribili anni salvo soltanto il matrimonio, unica parentesi felice che con il resto non ha niente a che vedere.
Io, che non ho mai rimpianto nessuno degli errori commessi nel corso della mia vita, maledico il giorno in cui sono partita per trasferirmi qui.
Ma ora si volta pagina. Metto la parola fine a questo libro così deprimente e ne apro un altro, completamente nuovo, tutto da scrivere con mille colori.
Oggi chiudo il Lussemburgo dentro asettici cartoni. Quando li riaprirò, sarà tutto svanito e io sarò pronta a ricominciare ancora.
Lascerò aperto il blog perché contiene alcuni articoli interessanti per molti internauti che giornalmente capitano in questo spazio tanto strano, a cui comunque rimango affezionata.
Ringrazio di cuore i miei lettori passati, presenti e futuri e a tutti auguro una buona vita.